Madre Terra

Madre Terra Tre Racconti, Tre Storie Scritte In Momenti Diversi, Che Narrano Le Vicende Di Uomini Impigliati Nella Propria Quotidianita E Che Convivono Con Un Senso Di Incompiutezza E Cosi Per Albert Queen, Che Nel Primo Racconto Di Questa Trilogia Da Cui L Intero Libro Trae Il Suo Titolo E Il Rappresentante Degli Abitanti Di Raimina, Prima Colonia Umana Ad Essersi Avventurata Su Un Altro Pianeta Dopo Aver Abbandonato Una Terra Ormai Priva Di Risorse Chiuso Nel Suo Approccio Conservatore Mirato Alla Perpetrazione Della Specie Umana Sul Pianeta, Queen Vede Le Altre Forme Di Vita Come Una Costante Minaccia Alla Sopravvivenza Della Colonia E Cerca Di Mantenere Immutato Un Equilibrio Gia Precario, Ma Destinato Al Collasso Dalle Sorti Macroscopiche Di Un Intero Pianeta, Il Secondo Racconto, La Strada, Catapulta Il Lettore Nel Micro Mondo Di Un Protagonista Senza Nome Il Suo Ego E Imprigionato Da Una Condizione Sociale, Privata E Lavorativa Fallimentare, Apparentemente Immutabile Questa Condizione E Rappresentata Da Una Strada Monotona E Infinita, Senza Vie Di Uscita O Rampe Di Ingresso, Che Egli Affronta In Un Viaggio Iniziato Come Tante Volte La Mattina, Nel Breve Tragitto Che Lo Porta Dalla Casa All Ufficio E Ancora Una Situazione Di Stallo E Il Punto Di Partenza Della Vicenda Che Coinvolge Il Protagonista Del Terzo E Ultimo Racconto, Il Papa Nuovo Ex Manager Ed Ereditiero Benestante, Antonio Scossa Pare Avere Risolto Tutti I Problemi Della Sua Vita Nella Sua Gabbia Dorata, Una Bottega Artigianale In Cui Puo Esprimere La Propria Arte E Realizzare Le Sue Opere Senza Preoccuparsi Del Denaro, Coltiva I Propri Hobby E Si Dedica Alla Propria Famiglia, Ma Un Senso Di Solitudine E Di Irrequietezza Lo Accompagnano Cosa Puo Volere Di Piu Da Quella Vita Che Gli Ha Dato Tutto Le Vite Di Questi Personaggi Verranno In Realta Sconvolte Da Eventi Imprevedibili, Surreali E Razionalmente Inconcepibili, Che Si Manifestano Sotto Le Spoglie Di Una Figura Femminile, E Che Li Porteranno, In Un Disegno Piu Ampio, A Cambiare Le Proprie Vite E A Ridisegnare Il Proprio Destino, Abbandonando L Ego, La Solitudine E L Isolamento Dal Mondo Nei Quali Si Erano Rifugiati Per Abbracciare L Altro. Tre racconti, di genere alquanto diverso, anche se dallo stile narrativo in qualche modo simile, che a me personalmente ha fatto pensare al realismo magico di Bontempelli.Si va dalla fantascienza classica nel primo racconto, alla dimesione misteriosa e simbolica, quasi da conte philosophique del secondo, per finire all ultimo, che come dice lo stesso Pacchiarotti, di difficile definiz
Nell introduzione si parla di genere fantascientifico ma questa classificazione trae in inganno perch tranne la prima storia le altre due non si possono racchiudere in questo genere Sono racconti con avvenimenti un po improbabili, ma le storie sono talmente coinvolgenti che ci si lascia trasportare volentieri in una dimensione parallela in cui tutto possibile e sembra reale.Grazie allo stile essenziale e conciso lo scrittore riesce a coinvolgere il lettore mantenendone l attenzione fino a u Nell introduzione si parla di genere fantascientifico ma questa classificazione trae in inganno perch tranne la prima storia le altre due non si possono racchiudere in questo genere Sono racconti con avvenimenti un po improbabili, ma le storie sono talmente coinvolgenti che ci si lascia trasportare volentieri in una dimensione parallela in cui tutto possibile e sembra reale.Grazie allo stile essenziale e conciso lo scrittore riesce a coinvolgere il lettore mantenendone l attenzione fino a un finale mai scontato Sono racconti molto brevi, ma i personaggi sono ben caratterizzati e le storie sono fonti di riflessione Le storie e le loro tematiche sono molto delicate e non si scade mai nel banale C anche una bu
Una raccolta di tre racconti, che prende il nome dal primo, l unico che possa essere incluso in una categoria precisa, un esempio della miglior fantascienza, quella che usa mondi lontani come metafora della nostra societ Qui si parla di integrazione, un problema che era attuale vent anni fa, all epoca della scrittura di questo racconto, e lo ancor di pi oggi Il secondo La strada , pi introspettivo, il protagonista parte da una condizione di solitudine e alienazione, fin troppo comune d Una raccolta di tre racconti, che prende il nome dal primo, l unico che possa essere incluso in una categori
Si percepisce che l autore c , ma deve uscire pi allo scoperto.Forse la difficolt nasce dal suo essere ancora indeciso su come armonizzare il suo compito di scrittore rispetto alla sua esperienza umana Tre racconti molto diversi che stimolano una reazione nel lettore E non poco.Forse Mario Pacchia
I tre racconti contenuti nella raccolta si caratterizzano per la singolarit della trama e per la piacevolezza della lettura.Le storie sono insolite, diverse tra loro, se non per il fatto di essere accomunate da un pensiero ottimista , a tratti lungimirante La fantascienza della prima narrazione cede il posto ad un idea surreale di un viaggio impensato Nell ultimo racconto, il protagonista sembra incarnare l idea di una religione del cuore , trascorrendo l esistenza con infinita bont , desti I tre racconti contenuti nella raccolta si caratterizzano per la singolarit della trama e per la piacevolezza della lettura.Le storie sono insolite, diverse tra loro, se non per il fatto di essere accomunate da un pensiero ottimista , a tratti lungimirante La fantascienza della prima narrazio
Tre racconti che, se pure molto diversi tra loro, hanno in comune un messaggio di speranza, direi quasi utopistico, che offrono in modo piuttosto originale, sia attraverso l affidarsi a pi generi narrativi sia attr
Tre racconti molto diversi tra loro, scritti bene e piacevoli da leggere.Quel che pi mi piaciuto, che nel complesso li ho trovati altamente simbolici, con possibili interpretazioni che vanno oltre il

[KINDLE] ✽ Madre Terra  Author Mario Pacchiarotti – Rarefishingbooks.co.uk
  • Paperback
  • 86 pages
  • Madre Terra
  • Mario Pacchiarotti
  • Italian
  • 12 August 2018
  • 1495351955